Reclami

  1.  L’Operatore di Micro-credito osserva, nei rapporti con il cliente, le disposizioni di legge e amministrative relative alla trasparenza e alla correttezza dei rapporti contrattuali.
  2. Nel caso in cui sorga una controversia tra il cliente e l’Operatore di Micro-credito, relativa all’interpretazione ed applicazione del presente contratto, il cliente – prima di adire l’autorità giudiziaria – ha la possibilità di utilizzare gli strumenti di risoluzione delle controversie previsti nei successivi commi 3, 4 5 e 6.
  3. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Cliente e Microcredito di Impresa spa relativa all’interpretazione del contratto di finanziamento il Cliente – prima di adire l’autorità giudiziaria – può presentare un reclamo all’intermediario in forma scritta, anche per lettera raccomandata A.R. o per via telematica. Il reclamo deve essere indirizzato a Microcredito di Impresa spa, – Ufficio Gestione Reclami – Via Garbini 29 g 01100 Viterbo – email: reclami@micredimp.itL’intermediario deve rispondere entro 30 giorni. Se il Cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, prima di ricorrere al giudice, può rivolgersi a un organismo di conciliazione.
  1. Rimane in ogni caso impregiudicato il diritto del cliente di presentare esposti alla Banca d’Italia e di rivolgersi in qualunque momento all’autorità giudiziaria competente.
  2. Qualora il cliente intenda, per una controversia relativa all’interpretazione ed applicazione del presente contratto, rivolgersi all’autorità giudiziaria, egli deve preventivamente, pena l’improcedibilità della relativa domanda, esperire la procedura di mediazione innanzi a un organismo di conciliazione,
  3. Rimane fermo che le parti possono concordare, anche successivamente alla conclusione del presente contratto, di rivolgersi ad un qualsiasi organismo di mediazione.