Microcredito?

Con il Microcredito scelgo io cosa farò da grande!!!

“la legge sul microcredito è stata fatta per i “non bancabili” per farli diventare “bancabili”

Non capisco chi si ostina a portare i “non bancabili” in Banca. Il Microcredito lo devono fare Gli OPERATORI DI MICROCREDITO”.

Diego Rizzato
Direttore Generale ,

Microcredito, questo sconosciuto

Il microcredito è uno strumento finanziario che ha lo scopo di rispondere alle esigenze di inclusione finanziaria di coloro che presentano difficoltà di accesso al credito tradizionale. Non si tratta semplicemente di un prestito di piccolo importo, ma di un’offerta integrata di servizi finanziari e non finanziari. Ciò che contraddistingue il microcredito dal credito ordinario è l’attenzione alla persona, che si traduce con l’accoglienza, l’ascolto e il sostegno ai beneficiari dalla fase pre-erogazione a quella post-erogazione, nonché la particolare attenzione prestata alla validità e alla sostenibilità del progetto.
Lo strumento del microcredito, nella forma di “microcredito imprenditoriale”, si rivolge a tutti coloro che intendono avviare o potenziare un’attività di microimpresa o di lavoro autonomo e/o che hanno difficoltà di accesso al credito bancario.

Chi può ottenere il finanziamento?

  • Lavoratori autonomi titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti;
  • Imprese individuali titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti;
  • Società di persone, società tra professionisti, s.r.l. semplificate e società cooperative, associazioni, (queste ultime iscritte in Camera di commercio) titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo 10 dipendenti

Come si può utilizzare il finanziamento?

  • Acquisto di beni (incluse le materie prime necessarie alla produzione dei beni o servizi e le merci destinate alla vendita) o servizi connessi all’attività;
  • Pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti soci lavoratori;
  • Sostenimento dei costi per corsi di formazione aziendale;
  • Ripristino capitale circolante;
  • Operazioni di liquidità;
  • No ristrutturazione del debito.

Come funziona? Qual è l’iter da seguire?

Se sei interessato, perché hai un’idea imprenditoriale da mettere in moto,  registrati e informaci a grandi linee su quello che vorresti fare. Ti metteremo in contatto con il nostro tutor di territorio, il più vicino a te.  Da questo momento il tutor di Microcredito ti assisterà aiutandoti innanzitutto a capire se la tua idea imprenditoriale sia realizzabile. Successivamente lo stesso tutor continuerà ad essere il tuo punto di riferimento anche per la redazione del business plan e per chiarire eventuali dubbi.

Il microcredito nel dettaglio

– Mutuo chirografario a tasso fisso;

 Durata minima 24 mesi e massima 84 mesi, con possibilità di preammortamento, ferma restando la durata massima;

 Importo massimo di 35 mila euro.

 Garanzia pubblica del Fondo di garanzia per le PMI (80% dell’importo finanziato). L’OPERATORE può richiedere ulteriori garanzie personali, MA NON GARANZIE REALI.

progetti per settore

volumi erogati